Archivio

Post Taggati ‘Antoine de Saint-Exupéry’

Il piccolo principe

28 Dicembre 2010 10 commenti

imagesPRINCIPEEEEEEEBloccato a causa di un’avaria al motore del suo aereo, un aviatore si imbatte in un bimbo dai capelli d’oro. L’aspetto singolare della vicenda è data dal fatto che l’incontro avviene in mezzo al deserto. Il bambino proviene dall’asteroide B 612, di cui è “il piccolo principe”. Si innesca tra i due un meccanismo empatico che da l’avvio ad un’amicizia speciale, come pure speciale è il dialogo che inizia tra i due: il piccolo principe domanda, ma non risponde alle domande, perché preferisce raccontare. Incalza l’aviatore chiedendo il perché di alcune dinamiche verificate sulla terra, il perché gli uomini hanno sempre fretta, per esempio, o, domanda fondamentale nell’economia della sua vita, il perché le rose hanno le spine. Un “chiacchierare” che porta i due al riscontro della bellezza nelle piccole grandi cose. Fa capolino nel romanzo anche una volpe che spiega al piccolo principe che per gli uomini esistono anche concetti come addomesticare e “creare un rapporto”. Questa bella storia ha due tipi di destinatario: i più giovani, ai quali si propone una storia fantastica da leggere per distrarre la mente e magari acquisire qualche vocabolo nuovo, i meno giovani che hanno modo di penetrare la tenera superficie dell’intreccio per regalarsi cinque minuti con i quali valutare meglio, tra il serio ed il faceto, il contesto in cui conducono la loro esistenza.
Antoine de Saint-Exupéry è nato a Lione nel 1900. Diventa pilota nel 1921 e lavora per varie compagnie aeree. Scrive nel 1928 Corriere del sud. Tra i suoi lavori vi segnalo: Volo di notte, Pilota di guerra, Lettera ad un ostaggio. Nel 1944, diretto alla volta di Grenoble – Annecy, scompare e viene dato per disperso.